Padre Umile da Genova - Provincia di Genova dei Frati Minori Cappuccini

Vai ai contenuti

Menu principale:

Padre Umile da Genova

Cultura > Musei

Museo Padre Umile da Genova
Villa Piuma
Salita P. Umile 17 - 16156 Genova Coronata

Aperto il martedì e il giovedì dalle 14.00 alle 17.00. O su prenotazione al numero: 010.6515801

Vicepostulazione causa di canonizzazione p. Umile da Genova
Piazza Cappuccini, 1 – 16122 Genova -  CCP 20631164 , email: padreumile.vicepost@gmail.com


Sabato 31 maggio 2014 presso il complesso di Villa Piuma in Genova Coronata ha aperto al pubblico il nuovo spazio espositivo dedicato alla figura carismatica di p. Umile da Genova.
È nella volontà dei Padri Cappuccini rendere omaggio non solo alla figura del loro confratello Padre Umile, ma anche alla città di Genova, che nelle difficoltà dell’immediato dopoguerra rispose con zelo al suo desiderio di aiutare i bambini orfani, e che ancora oggi aiuta la prosecuzione dell’opera del Padre sostenendo Sorriso Francescano.
L’istituzione di una struttura che raccolga e tuteli oggetti e scritti, che documentano la grande azione di carità di Padre Umile, rientra perfettamente nell’opera religiosa e  culturale dei  frati  Cappuccini :  lo scopo di questo allestimento all’interno di Villa Santa Chiara, già Villa Piuma, è infatti non solo quello di ricreare le tappe di un cammino di santità e riproporre le spinte ideali che animarono un uomo come Padre Umile nel fondare un’ Opera sociale a favore dell’infanzia in difficoltà, ma anche quello di far rivivere la nascita e lo sviluppo in Genova di una delle istituzioni più significative del dopoguerra, come giustamente riconobbe il Cardinal Siri con queste parole: "Padre Umile, non fu l’unico, ma il più grande…."
L’apertura di tale struttura museale in una zona periferica della città, qual è Genova Coronata,  vuol essere un omaggio alle origini di Sorriso Francescano: Villa Piuma fu infatti la prima casa accoglienza.
L’immobile, ricevuto in dono da Padre Umile nell’immediato dopoguerra si colloca sulla crosa che da Cornigliano sale a Coronata ove sorgono il Santuario e l’Oratorio di Coronata, dedicati a N.S. Assunta, la cui storia strettamente si lega a quella della Villa Piuma, prima Pittaluga, tanto che si può ipotizzare una presenza del medesimo artista nell’esecuzione delle decorazioni a fresco all’interno degli edifici. La mano di Giuseppe Palmieri che nel 1728 affresca la volta dell’Oratorio con uno scenografico Giudizio Universale, sembra ritrovarsi nelle ricche decorazioni delle volte della villa.
Originariamente denominata Palazzo Pittaluga dalla famiglia che nell’area era proprietaria di numerosi immobili e terreni, la villa risale al XVII secolo. Più tardi passa alla famiglia Piuma e quindi ai Parodi, che ne fanno donazione a Padre Umile per la sua opera del Sorriso Francescano. Egli la chiamerà Villa Santa Chiara in onore della Santa di Assisi.
APPROFONDIMENTO SULLA FIGURA DI PADRE UMILE DA GENOVA
Giovanni Bonzi, (in religione p. Umile da Genova) nacque a Genova il 21 aprile 1898.
Vestì l’abito cappuccino nel 1918 e subito dopo la guerra si fece promotore di un'opera di assistenza dei bambini abbandonati, a cui diede il nome di "Sorriso Francescano" (1945). L'opera assorbì gli ultimi 24 anni della sua vita (1945-69). Sotto il suo impulso e con l'aiuto dei confratelli cappuccini e di generosi benefattori, l'opera si estese a Genova, Savona, La Spezia e altrove. Il 26 gennaio 1960 il Presidente della Repubblica Italiana Giovanni Gronchi gli conferì la medaglia d'oro "per non comuni e gratuite prestazioni a favore dell'istruzione elementare e dell'educazione infantile ".
Dopo la morte, avvenuta a Genova il 9 febbraio 1969, la sua tomba, nella Chiesa del convento dei Cappuccini della SS. Concezione, venne posta accanto alla cappella del "Padre Santo", suo illustre confratello, per il quale Padre Umile fu il primo Vicepostulatore della Causa di Canonizzazione.
La sua fama di santità è ancora viva tra i genovesi  e numerose sono le testimonianze di grazie ricevute e di miracoli e per tale motivo il 16 giugno del 1993 è stato aperto il Processo Diocesano sulle virtù eroiche esercitate da Padre Umile, dichiarato Servo di Dio.
Il 10 febbraio del 2000, alla presenza dell’Arcivescovo di Genova Dionigi Tettamanzi, si è conclusa la fase diocesana del processo e, con la consegna degli atti processuali alla Sacra Congregazione dei Santi in Vaticano, è iniziata la fase romana del processo tuttora in corso.


Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu